Passa ai contenuti principali

Torino-Rovereto back to back

Torino-Rovereto back to back
a cura di Spazio Ferramenta
Spazio Ferramenta on the road: trasferta @ The Hub Rovereto

Due spazi indipendenti attenti ai nuovi linguaggi della creatività si incontrano per realizzare una proposta artistico-musicale d'avanguardia.
The Hub è un network mondiale di spazi indipendenti dedicati alla creatività e all’innovazione sociale. In Italia The Hub è presente a Milano e Rovereto ed è gestito da giovani talenti attenti a progetti di partnership tra imprenditori e creativi.
A Rovereto, durante la rassegna ANTE/PRIMA/VERA che coinvolgerà tutte le realtà culturali del territorio, a partire dal MART – Museo di Arte Contemporanea di Trento e Roverto, The Hub invita e ospita Spazio Ferramenta.

Per l’occasione Spazio Ferramenta organizza una performance artistico-musicale riproponendo l’assemblamento di musica elettronica e arte contemporanea, come già sperimentato nello spazio del quadrilatero torinese.

Protagonisti questa volta saranno una videoinstallazione degli auroraMeccanica dal titolo Condizioni particolarmente vantaggiose vi sono offerte per il lavoro sotterraneo  e la music performance di Reac Tj feat. Dj Generoso Gene Urcioli: Cambia la musica ma non cambiano le condizioni particolarmente vantaggiose per il lavoro?

Entrambe muovono da immagini di repertorio (più lontane nel tempo quelle utilizzate per l'installazione, più prossime quelle della performance) che suggeriscono una riflessione su quante e quali identità "italiane" si siano nel tempo incontrate e scontrate. Cosa significa essere italiani?
Se la nostra è una repubblica fondata sul lavoro, i lavoratori che vanno e vengono, non fondano forse la nostra identità collettiva? Se la produzione di lavoro ci identifica, di chi sono le braccia che producono lavoro? Nell'annullamento della differenza tra chi è stato italiano e poi migrante e chi è migrante e poi italiano, c'è la costituzione di una nuova nazione. Che non dimentica il proprio passato ma che, allo stesso tempo, sa analizzare il proprio presente. 

I protagonisti:
auroraMeccanica è uno studio di produzione audiovisivi specializzato nella realizzazione di installazioni interattive. Presso l'Ohne Titel Lab di Torino, laboratorio indipendente di sperimentazione artistica, auroraMeccanica sviluppa nuove forme di linguaggio audiovisivo. L'estetica e la poetica si esprimono attraverso una partecipazione attiva degli utenti: stupore e coinvolgimento emotivo, infatti, non sono il fine ultimo della comunicazione ma le chiavi di lettura per una più profonda riflessione a livello concettuale.  La videoinstallazione Cambia la musica ma non cambiano le condizioni particolarmente vantaggiose per il lavoro? è stata realizzata in collaborazione con Alessandra Giannandrea (2010) per il progetto "Torino - Anversa A/R" in esposizione presso Fondazione 107 -Torino (Italia) e Red Fish Factory - Anversa (Belgio).
Roberto Robbo Giuliano: in arte Reac Tj, referente per l'Italia dello strumento Reactable Experience. Programmer ed engineer alterna la sua attività live con quella in studio come produttore discografico. Da mesi i suoi video realizzati con il Reactable Experience sono in testa su You Tube grazie alle migliaia di visualizzazioni e commenti. 
Generoso Gene Urciuoli: le sue escursioni nell’avanguardia e nel free jazz iniziano nei primi anni ‘90. La passione per la musica elettronica e il clubbing lo hanno portato a sperimentare e giocare con i suoni virtuali. Oltre alla tipica attività di djsetting nei club si confronta sempre più frequentemente con sonorizzazioni di ambienti, opere d’arte e creazione di tappeti sonori per manifestazioni ed eventi particolari. Museografo, è tra gli ideatori di Spazio Ferramenta.

Post popolari in questo blog

A Pièce of Paper

Spazio Ferramenta
presenta 
A pièce of paper
Perfomance di Francesca Arri e Gao Yuan
A cura di Sara Bortoletto e Spazio Ferramenta


4 novembre 2014, a partire dalle ore 19.30 















“ [...]il difficile e il facile si completano l'un l'altro;  l'alto e il basso si invertono l'un l'altro;  i suoni e la voce si armonizzano l'un l'altro;  il prima ed il dopo si seguono l'un l'altro”. Laozi, Daodejing, capitolo II 

Spazio Ferramenta, per l’appuntamento che si inserisce nel ricchissimo calendario della settimana torinese dedicata all’Arte Contemporanea, allarga la rete delle collaborazioni coinvolgendo giovani curatori e artisti internazionali. 

Spazio Ferramenta arriva a NY

INTIMATE TRANSGRESSIONS PROJECT INTERNATIONAL CONTEMPORARY ART EXHIBITION
presenta il video della performance  A pièce of paper 
di Francesca ArrieGao Yuan a cura di Sara Bortoletto Spazio Ferramenta



La mostra, che inaugurerà il 3 settembre 2015 a New York City, curata da Fion Gunn in collaborazione con Juan Puntes e presentata da CAPA (Center for Asian Pacific Affairs) e WhiteBox, trae spunto dal concetto di 'Comfort Women ' durante e dopo la seconda guerra mondiale. Alla vigilia del 70 ° anniversario della fine della guerra, il progetto di arti visive newyorchese si sviluppa lungo tutto il Novecento e l'inizio del nuovo millennio andando ad indagare, su un piano più ampio, la violenza contro le donne in tutto il mondo.
Maggiori INFO sul sito dedicato alla mostra
L'esposizione approderà a Beijing il 25 ottobre e a Shanghai il 21 novembre 2015



The beat of freedom - M. Cuscunà